Facebook   youtube  Twitter

  • image
A+ A A-
09 Apr

Sì, ero infatuata di te [Emile]; lo sono ancora. Nessuno ha mai suscitato in me reazioni fisiche così intense. Ti ho piantato perché non potevo sopportare di essere un capriccio passeggero ... Prima di donare il mio corpo, devo donare i miei pensieri, la mia mente, i miei sogni. E tu non volevi nessuna di queste cose.

 

S. Plath, Da una lettera a Eddie Cohen, da Diari (Adelphi, 2011)

Video

Elezioni Sonore

 

  • Torino Jazz Festival 2014
  • LIVEdiary
  • Roma - Auditorium Parco della Musica

Copyright LaOrilla 2011. Tutti i diritti riservati.

Login

Registrati

Registrazione Utente
o Annulla