Facebook   youtube  Twitter

  • image
A+ A A-

dei miei scatti dispari di #traccedisud, quando ero un'insolit@ph., questo è quello a cui forse sono più affezionata. forse perché è il primo, ma non solo. ho sempre amato giocare con le parole. una parola che non mi è mai piaciuta, per esempio, è stata "sbaglio", "sbagliare", forse perché sbanda, sbatte, sbadiglia, ha un cattivo odore e si digerisce male. le ho sempre preferito "errore", "errare", per una ragione semplice. perché errando all'infinito (errare, appunto), si scoprono percorsi inimmaginabili, persone stra-ordinarie, vite di-verse, e in quell'incedere un po' improvvisato e un po' vago e svagato, un po' ci si perde, ma poi ci si ritrova più belli, e tutto assume un altro colore. l'errore sono io, che erro felice, in tutte le mie direzioni.

 

eliana

 

Informazioni aggiuntive

Elezioni Sonore

 

  • Roma - Auditorium Parco della Musica
  • LIVEdiary
  • Torino Jazz Festival 2014

Copyright LaOrilla 2011. Tutti i diritti riservati.

Login

Registrati

Registrazione Utente
o Annulla