Facebook   youtube  Twitter

  • image
A+ A A-
Scura e sabbiata, la voce di Stefano Vergani ti lascia addosso una nostalgia di cose belle. Di penombre, di abbracci e camini accesi, di spicchi d’arancia e vino rosso, di cioccolata e coperte di lana, di passeggiate in riva al mare, di sole, di luna, di neve e di giochi…
Lunedì, 16 Dicembre 2013 11:33

ROBERTO CACCIAPAGLIA - Outdoor

Pubblicato in Elezioni Sonore
Di qua dalla porta, la realtà. Di là dalla porta, il sogno. Ma nello spazio aperto, lì dove realtà e sogno si incontrano, nessun limite, nessun confine. Outdoor è quello spazio aperto. Accompagna il pensiero, dolcemente lo culla e lo spinge, alto, verso un cielo terso che inonda la mente.…
Domenica, 22 Aprile 2012 11:23

LOREZ ALEXANDRIA - I'm Wishin'

Pubblicato in Elezioni Sonore
Gente che osserva la gente. Di un’attualità disarmante, le sonorità di questa I’m Wishin’ e la voce di Alexandria the Great (come titolava il suo album del 1964 per la Impulse! Records) conquistano al primo ascolto. Lei è Dolorez Alexandria Turner, in arte Lorez Alexandria, straordinaria jazz singer americana rubata…
Lunedì, 08 Ottobre 2012 11:16

GIUSEPPE DI GENNARO - L'orologio

Pubblicato in Elezioni Sonore
Giuseppe Di Gennaro è tra le ultime emergenze del panorama cantautoriale italiano. Attingendo da un universo sonoro vario che spazia dal folk al britpop al blues più intimo, il suo Ep Multiforme Uno (2009) racconta di un tempo diverso, fatto di confidenze, inquietudini, contraddizioni e riflessioni di una generazione. La…
Domenica, 09 Dicembre 2012 09:58

DUSTIN O'HALLORAN - We Move Lightly

Pubblicato in Elezioni Sonore
L’insistenza che diventa persistenza.  Soffocato dal buio, il piano di Dustin O’Halloran affonda e sfida la luce. Percorre immobile miglia e miglia di tempo confuso, di frenetica successione di volti, abbagli e profili. In un turbinio di colori molli, riaffiorano dure e pungenti le voci degli archi. Catturano e aggrappano…
Domenica, 14 Ottobre 2012 21:10

JOHN CALE - Circus

Pubblicato in Elezioni Sonore
Circus è un pot-pourrì, una vertigine plastica. Gira vorticosamente su se stesso, sbanda, e nel delirio della febbre collassa, esanime. Il timbro stridente e sbiascicato del violino disorienta l’incalzare ordinante delle percussioni. Insiste e cede alle forme accennatamente sensuali del tema. In quel circo di suoni e colori si cala…

Elezioni Sonore

 

Invia il tuo cd

Newsletter

Ricezione
Privacy e Termini d'uso
  • LIVEdiary
  • Roma - Auditorium Parco della Musica
  • Torino Jazz Festival 2014

Eventi

<<  Febbraio 2023  >>
 Lun  Mar  Mer  Gio  Ven  Sab  Dom 
    1  2  3  4  5
  6  7  8  9101112
13141516171819
20212223242526
2728     

Copyright LaOrilla 2011. Tutti i diritti riservati.

Login

Registrati

Registrazione Utente
o Annulla